ANSA

Campania: Daniele, incapacità gestione politiche culturali

(ANSA) - NAPOLI, 29 GEN - ''Per l'ennesima volta l'amministrazione Caldoro dimostra la propria incapacità rispetto alle politiche culturali''. E' quanto afferma, in una nota, Gianluca Daniele, segretario della Cgil di Napoli ribandendo che i 'nodi principali' sono il Forum delle culture, Trianon ed ora Associazione Teatro Stabile di Napoli. ''Rispetto al Forum, il cui flop è stato annunciato mesi prima, avevamo evidenziato la necessità di muoversi in maniera tale da lasciare qualcosa di strutturale alla città, passando attraverso il coinvolgimento concreto degli operatori culturali della nostra regione. Nulla è rimasto a Napoli, nessun artista locale od operatore culturale ha beneficiato concretamente di tale evento, se non in maniera assolutamente irrisoria'', dice ancora Daniele. ''Per quanto concerne il Teatro Trianon è di pochi giorni fa la proposta di affiancare al nome di Viviani quello di Pino Daniele, intitolando al cantautore partenopeo una scuola di musica per giovani talenti ed un museo, allo scopo di rilanciare il sito di Forcella, centro nevralgico per il recupero socioculturale di uno dei quartieri più a rischio criminalità di Napoli. Alla lista si aggiunge, oggi, quanto sta accadendo all'Associazione Teatro Stabile. Le mille polemiche che continuano ad aleggiare sulle assunzioni al Mercadante'', osserva ancora il sindacalista. ''Questa amministrazione regionale non ha mai avuto alcun riguardo per le politiche culturali napoletane e campane. In pochi anni si è riuscito a distruggere un patrimonio culturale attraverso il disinteresse e l'indifferenza per le politiche culturali ma, molto probabilmente, anche a causa dell'incompetenza, in caso contrario non saprei trovare un motivo valido a tale sfacelo'', conclude Daniele.