IPOTESI D'ACCORDO

 

 

 

Addì 26 settembre 1996 tra ANICA e SLC-CGIL, FIS-CISL, UILSIC-UIL è stata raggiunta l'intesa per il rinnovo del C.C.N.L. 7/5/82 per i generici della produzione cineaudiovisiva.

 

ART.3

 

Aggiungere al testo dopo la parola "dell'impresa'' la frase "prima dell'assunzione".

 

ART.7

 

Eliminare la frase tra parentesi.

 

ART.10

 

Sostituire nella denominazione le parole "indennità di anzianità" con " T.F.R.".

 

ART.14

 

L'indennità forfettaria per il cestino è elevata a lire 7.000.

 

ART.15

 

L'importo del rimborso spese trasporto è elevato a lire 6.000.  Tale  rimborso non è dovuto in caso di convocazione per la scelta a Cinecittà.       Qualora il generico, pure scelto, non si presenti sul posto di lavoro per motivi non dipendenti dall’impresa (quali in via esemplificativa: malattia certificata,

richiesta al collocamento da diversa produzione) non ha diritto a tale rimborso.

 

ART.16

 

Aggiungere la frase:

"qualora la mancata prestazione del generico scelto dovesse derivare da casi eccezionali di sopravvenuta impossibilità determinata da grave malattia del regista o dell'attore protagonista, l'impresa non è tenuta al pagamento del lavoratore, purché ne dia  comunicazione allo stesso entro la giornata precedente.”

 

 

ART.17

 

L'indennità per abiti normali è elevata a lire 6.000, mentre l'indennità per abiti da sera è elevata a lire 11.000.

Dopo la frase "per gli abiti da sera" aggiungere "rispondenti alle esigenze del/della costumista e dallo stesso approvati".

 

 

ART.19

 

Dopo la frase "mezzi di trasporto pubblici e urbani" aggiungere "(ad esempio per la città di Roma: Cinecittà, P.zza S.Giovanni, Termini, P.zza Flaminio, P.zza Cavour, Via Baldo degli Ubaldi, Lido di Ostia)".

Sostituire l'ultimo comma con il seguente:

"in caso di lavoro notturno dopo le 23,30 e fino alle cinque di mattina che si svolga. presso gli stabilimenti o in località che si trovino alla periferia della città e non serviti in detta fascia oraria da regolari mezzi di trasporto urbani le imprese metteranno a disposizione un autobus od in alternativa provvederanno ad organizzare  il  trasporto  dei  generici  con  auto  di proprietà degli stessi,  e  dagli stessi guidate, nel numero massimo di quattro per auto, riconoscendo al generico proprietario dell'automobile un rimborso spese di almeno lire 12.000".

 

 

ART.23

 

Aggiungere in fondo alla frase la "consegnando il certificato medico, in modo che la produzione possa provvedere sollecitamente agli adempimenti di legge".

 

 

ART.25

 

Sostituire con il seguente:

in caso di lavorazione in esterni in un luogo disagiato lontano dai centri abitati, l’impresa provvederà a mettere a disposizione dei lavoratori un luogo idoneo (camion, roulotte, ecc.),  opportunamente diviso per sessi, per il deposito e la custodia degli indumenti.

 

 

 

ART.29

 

Provvedere a ridefinire la formulazione dell'articolo con riferimento alla disciplina del T.F.R. (297/82).

 

 

ART.35

 

Il presente contratto entra in vigore il 1° gennaio 1997 e si applica a tutti i film le cui riprese inizieranno effettivamente dopo quella data; esso non si applicherà invece ai film le cui riprese siano iniziate nel corso del 1996 e terminino nell’anno successivo. Il contratto resterà in vigore fino al 26 settembre 2000 per la parte normativa, ed al 26 settembre 1998 per la parte economica, secondo le previsioni del protocollo del 23 luglio 1993.

 

 

Nota a verbale

 

Le parti si danno atto dell'intesa raggiunta dalle organizzazioni sindacali SLC-CGIL, FIS-CISL, UILSIC-UIL e Cinecittà S.p.A. in data 4 aprile 1996 per la gestione congiunta di alcuni spazi della rete telematica, tra i quali la messa a disposizione tramite "Internet" degli elenchi dei generici in. regola con. le norme che regolano i rapporti di lavoro.

Tale intesa viene allegata, alla presente ipotesi di accordo; l'U.N.P.F. dell'ANICA si impegna a divulgare presso le imprese associate i contenuti dell'accordo al fine di garantirne la piena conoscibilità.

 

 

Parte economica

 

A partire dal 1° gennaio 1997 gli importi della paga base e della contingenza per i generici risultano pari a lire 80.000 per una prestazione di 8 ore giornaliere.

La contingenza maturata con l’ultimo scatto novembre 1991-aprile 1992 si intende conglobata nella paga giornaliera di cui al comma precedente.

Per la particolare durata giornaliera della prestazione lavorativa dei generici della produzione cineaudiovisiva, il relativo compenso deve essere  liquidato al termine della prestazione medesima, salvo per coloro che sono "obbligati", il cui compenso sarà liquidato al termine della prestazione di più giorni.

 

 

 

 

SVILUPPO PAGA GIORNALIERA GENERICI

(C.C.N.L 26/9/1996)

 

 

a)  Paga base+contingenza (conglobate)   =          £.  80.000       (8 ore di lavoro)

b)  Forfettizzazione Istituti 28% (art 10)  =  £.    22.400

c)  TOTALE 1 (a)+(b)                            £.  102.400

d)  TFR                                           =  £.    10.240

e)  PAGA COMPLESSIVA (a)+(b)+(d)   =  £.  112.640

     (8 ore)

f)   PAGA ORARIA (a) : 8 ore              =  £.    10.000

g)  Straordinario (2 ore al 35%)             =  £.    27.000

h)  PAGA COMPLESSIVA (e}+(g)        =  £.  139.640

     (10 ore)

 

 

N.B. Gli importi si intendono al lordo delle trattenute previdenziali e fiscali.